martedì, 21 Maggio, 2024
HomeNotizieIstruzione. Lollobrigida: mondo chiede alta formazione, agricoltura opportunità per giovani

Istruzione. Lollobrigida: mondo chiede alta formazione, agricoltura opportunità per giovani

„Ieri siamo qui per promuovere i tantissimi sbocchi occupazionali che il mondo dell’agricoltura, sempre più innovativo e tecnologico, può offrire ai giovani. Come ministero abbiamo voluto esserci con un nostro stand per garantire futuro e crescita alle nuove generazioni. Chi frequenta gli istituti agrari e alberghieri ha grandissime possibilità di trovare lavoro appena terminato il corso di studi. C’è una forte richiesta di agricoltori specializzati. Nelle aziende agricole ci sono i droni, le serre idroponiche, i trattori che assomigliano più ad una Ferrari che a un trattore di prima generazione. Oggi l’agricoltura è anche tecnologia, digitalizzazione e innovazione”.

Così il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, all’inaugurazione della 34° edizione di Job&Orienta 2023, il salone nazionale dell’orientamento, scuola, formazione e lavoro, promosso da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione e del Merito, Ministero dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. 

„L’Italia – ha ricordato Lollobrigida – è lo 0,2% dell’intero pianeta ma ha il 70% del patrimonio monumentale protetto dall’Unesco, il più alto numero di specie della biodiversità, una cultura millenaria, anche nell’agroalimentare, che deriva dalla sedimentazione di molte altre culture, dall’Impero Romano agli arabi. La consapevolezza e la valorizzazione di tutto questo partono anche dalle scuole”. 

‹ adv ›

„Vogliamo investire sul futuro, in un mondo del lavoro che ci chiede alta formazione”, – ha ribadito il ministro Lollobrigida, inaugurando lo stand del Masaf, alla presenza dell’assessore all’Istruzione della Regione del Veneto, Elena Donazzan e del ministro dello Sport e dei Giovani, Andrea Abodi, „seminiamo oggi per raccogliere domani quello che in questa nostra Italia, forse, si è fatto meno del necessario”.

Il ministro Lollobrigida ha poi premiato i ragazzi vincitori del Concorso dedicato al Paesaggio Agrario della prima Edizione del Premio Fotografico Emilio Sereni Oscar dell’Orientamento, organizzato dalla Rete Re.N.Is.A., in collaborazione con Job&Orienta 2023, Ministero dell’Istruzione e del Merito e del Masaf. L’Oscar dell’Orientamento è dedicato a Emilio Sereni, affinché la memoria del più grande studioso italiano del paesaggio agrario si leghi a filo doppio ai percorsi formativi e didattici. 

„Grazie al tema di questo splendido concorso, promuoviamo eccellenza per la Cucina italiana e l’amore per il Paesaggio. Abbiamo lanciato quest’anno una trilogia all’interno del Ministero che racconta tre figure caratterizzanti la nostra formazione culturale e scientifica in questo settore: Strampelli, Sereni e Serpieri. Sereni ha dedicato la sua vita allo studio dell’agricoltura e del paesaggio, al loro rapporto con l’evoluzione economica, sociale e politica dell’Italia da metà Ottocento al Novecento. Dobbiamo partire dal passato, da uno dei padri dell’agricoltura moderna per coglierne i suggerimenti rimasti inascoltati e trarne stimolo per le sfide che questo settore si trova ad affrontare sul piano dell’innovazione e della sostenibilità ambientale”, ha concluso il ministro.

„Questa prima edizione del Premio Oscar dell’Orientamento – ha dichiarato la Presidente Re.N.Is.A Patrizia Marini, risponde soprattutto all’esigenza di orientare gli studenti delle Scuole secondarie di primo grado verso una scelta consapevole del proprio percorso di studi, basato sull’amore per l’ambiente, per il paesaggio, per la biodiversità, aspetti così ben descritti nelle stupende immagini pervenute alla segreteria del Concorso”.

Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti