mercoledì, 22 Maggio, 2024
HomeNotizieColdiretti. Lollobrigida: garantire qualità e renderla accessibile a tutti

Coldiretti. Lollobrigida: garantire qualità e renderla accessibile a tutti

„La guerra e la pandemia portano anche una contrazione dei consumi, per questo va ancora di più elevata la promozione delle nostre eccellenze agroalimentari e il racconto della filiera produttiva per assicurare al nostro settore primario di funzionare bene, di continuare a garantire qualità rendendola sempre più accessibile”, così il Ministro Francesco Lollobrigida, intervenendo questa mattina al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato a Roma presso Villa Miani da Coldiretti in collaborazione con The European House Ambrosetti.

Per il ministro, la correlazione tra alimentazione e benessere „è un fatto naturale. Nei supermercati – ha aggiunto – vediamo cibi iper-trasformati, frutto di una standardizzazione del prodotto, che è uguale ovunque, più facile da distribuire, noi vogliamo aiutare i cittadini a scegliere bene con una corretta comunicazione e un’etichetta che metta in luce il valore di quanto acquistato”.

„Le etichette condizionanti – ha detto Lollobrigida- sono basate su algoritmi non idonei al benessere e non garantisce una corretta informazione. Noi, invece, lavoriamo a un sistema di etichettatura che possa agevolare la scelta del consumatore chiarendo proprietà e benefici di un prodotto”.

‹ adv ›

Soddisfazione espressa poi per le recenti decisioni Ue sugli imballaggi.

„È molto positivo – ha affermato – che in Europa si sia raggiunta una consapevolezza su questo”. 

Sempre sul fronte europeo il ministro ha rimarcato il ruolo da capofila dello Stato italiano in riferimento al documento presentato dall’Italia che definisce il ruolo dell’agricoltore come regolatore della biodiversità.

„Questo testo – ha sottolineato Lollobrigida – è stato sottoscritto da sette Nazioni e appoggiato da altre 20, con l’obiettivo di rimettere al centro l’agricoltura e la produzione agricola e, allo stesso tempo, garantire una sostenibilità ambientale che, però, veda gli agricoltori come elemento centrale del sistema”.

Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti