domenica, 14 Aprile, 2024
HomeNotizieWwf, nelle coltivazioni bio il 10% di animali in più

Wwf, nelle coltivazioni bio il 10% di animali in più

Nelle aree coltivate con metodo di agricoltura biologica è presente in media quasi il 10% di specie in più rispetto alle aree gestite in agricoltura convenzionale, dipendenti dall’uso di pesticidi.

‹ adv ›

Lo rivela la seconda edizione del progetto congiunto di Wwf Italia e Huawei „Guardiani della Natura”. All’interno e nei pressi di otto Oasi WWF in sette regioni italiane, dal Trentino Alto-Adige alla Sicilia, sono stati installati 48 dispositivi „Edge Audiomoth” per il monitoraggio bioacustico, forniti dal partner tecnico Rainforest Connection (RFCx).

Nei 16 terreni agricoli, metà dei quali coltivati con metodo biologico e altrettanti coltivati con la stessa varietà di coltura ma con metodo convenzionale, i dispositivi hanno permesso di raccogliere oltre 500.000 registrazioni audio di 60 secondi ciascuna (oltre 8.000 ore totali), fornendo uno sguardo dettagliato sulla presenza e variazione della biodiversità nelle diverse aree agricole gestite con metodo biologico o convenzionale.

La piattaforma Arbimon, basata su Cloud e Intelligenza Artificiale, ha analizzato questa enorme mole di dati sonori e riconosciuto all’interno delle registrazioni 57 delle 63 specie di uccelli target rispetto alle quali era stato allenato l’algoritmo, ottenendo un campione di studio composto da 8.420 singole identificazioni validate di specie.

Fonte dell'articoloansa.it
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti