giovedì, 13 Giugno, 2024
HomeNotizieDa Aics aiuti e supporto tecnico a 100 mpmi tunisine

Da Aics aiuti e supporto tecnico a 100 mpmi tunisine

Nella sede regionale dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) a Tunisi è stato lanciato il bando per le micro, piccole e medie imprese (mpmi) e le imprese sociali operanti nei settori del turismo, dell’artigianato e dell’agricoltura nei governatorati di Sfax, Mahdia, Siliana e Tozeur.

‹ adv ›

Organizzato da Oxfam nell’ambito del progetto Sumus (Resilienza), l’evento è stato aperto da Hania Aswad, direttore di Oxfam in Tunisia, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia, Fabrizio Saggio, del direttore generale per gli Affari Internazionali Cooperazione del ministero del Turismo e dell’Artigianato tunisino, Mouna Mathlouthi Ghliss, del direttore delle Organizzazioni Agricole Professionali del ministero dell’Agricoltura, Lamia Essafi, del direttore dell’Aics Tunisi, Andrea Senatori.

„L’imprenditorialità svolge un ruolo cruciale nello stimolare l’economia e la crescita di un Paese, valorizzandone al tempo stesso il capitale umano e il potenziale. In questa prospettiva, la Cooperazione Italiana sostiene da anni iniziative volte a promuovere un modello di sviluppo inclusivo e sostenibile, che generi posti di lavoro e sia finalizzato all’innovazione e al trasferimento di competenze”, ha dichiarato l’ambasciatore Saggio nel suo intervento. Sumud è infatti un progetto finanziato dall’Aics in Tunisia con 3,5 milioni di euro.

„Questo progetto rientra tra le iniziative di sostegno e promozione dell’imprenditorialità previste nella programmazione strategica della Cooperazione Italiana in Tunisia. Si tratta di un ambito di intervento emerso negli ultimi anni per rispondere al problema della disoccupazione, soprattutto giovanile e nelle aree più emarginate, e per fornire una valida alternativa”, ha affermato il direttore dell’AICS Tunisi, Andrea Senatori.

Sumud è realizzato da Oxfam in collaborazione con Avsi, Shanti, Apad e Regione Toscana in collaborazione con i ministeri dell’Agricoltura, delle Risorse Idriche e della Pesca, il ministero del Turismo e dell’Artigianato e le autorità nazionali e locali.

„Sumus è uno dei progetti di Oxfam in Tunisia, che è direttamente collegato agli obiettivi e alla strategia di Oxfam Global e si interseca strettamente – attraverso le sue tre componenti – con molti dei piani e delle priorità di sviluppo della Tunisia per il periodo dal 2023 al 2025; il più importante dei quali è dedicare l’empowerment economico a beneficio dei gruppi fragili e a basso reddito”, ha spiegato Aswad, direttrice di Oxfam in Tunisia

Fonte dell'articoloansa.it
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti