martedì, 21 Maggio, 2024
HomeNotizieAl Macfrut Table Grape Symposium il case history dell’India

Al Macfrut Table Grape Symposium il case history dell’India

Da produzione di piccola scala negli anni ’60 a colosso mondiale oggi. È il percorso produttivo dell’Uva da tavola in India, un case history internazionale che sarà presentato al Macfrut Table Grape Symposium da Azhar Tambuwala di Sahyadri Farms la più grande azienda agricola produttrice dello stato asiatico, che ha contribuito a sviluppare la coltivazione dell’uva da tavola in India promuovendo l’introduzione e diffusione di nuove cultivar di gruppi internazionali.

‹ adv ›

Nella prima giornata del Simposio mondiale, mercoledì 8 maggio al Rimini Expo Centre, Tambuwala parlerà sul tema „L’India e l’industria dell’uva da tavola”.

„La produzione dell’uva da tavola in India ha iniziato la sua coltivazione commerciale tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, principalmente nello stato del Maharashtra – spiega Azhar Tambuwala anticipando alcuni temi – Inizialmente è stata una produzione su piccola scala con la coltivazione di varietà tradizionali.

Le esportazioni iniziano alla fine degli anni ’90 verso il Medio Oriente. Successivamente, l’India ha ampliato le sue destinazioni di export verso Europa, Russia, Sud-Est asiatico e altri mercati mondiali”.

Dagli anni Duemila prende corpo nel mercato globale.

„È nel nuovo millennio che la nostra produzione prende slancio nel mercato globale, per diversi fattori: miglioramento delle pratiche di coltivazione; l’adozione di standard di qualità e norme per il monitoraggio dei residui; investimenti in infrastrutture standard internazionali come impianti di conservazione e confezionamento frigoriferi e sforzi per soddisfare i requisiti fitosanitari internazionali. In questo modo l’industria indiana dell’uva da tavola è riuscita a creare una propria immagine di fornitore coerente e affidabile nel mercato globale”.

Decisamente difficile l’ultimo quadriennio.

„Abbiamo viaggiato sulle montagne russe. Nell’ordine abbiamo avuto: Covid nel 2020; problematiche con le compagnie di navigazione nel 2021; questioni geopolitiche e aumenti delle tariffe delle compagnie di navigazione; conflitto russo-ucraino nel 2023; tensioni nel Mar Rosso nel 2024.

Questa stagione la frutta sembrava molto buona a livello di azienda agricola e tutti si aspettavano un’annata fruttuosa.

La frutta indiana impiega generalmente 21 giorni per raggiungere il mercato europeo. Sfortunatamente, a causa dei problemi nel Mar Rosso, il tempo di transito verso l’Europa è aumentato da 2 settimane a 35/40 giorni.

Il trasporto merci per la linea di navigazione è quasi triplicato poiché le navi prendevano rotte attraverso il Capo di Buona Speranza. Il problema principale che abbiamo dovuto affrontare è stata la durata di conservazione e la deperibilità del frutto, poiché il frutto viaggiava per più di 35-40 giorni, in pochi contenitori arrivava a 50 giorni o più”.

Tutto questo ha avuto ripercussioni sull’export dell’uva da tavola indiano.

„In questa stagione l’India ha spedito quasi 10.000 container verso i mercati di UE, Regno Unito e Russia. Di cui 7500 container verso la stessa UE. Se consideriamo i dati storici sui carichi, i carichi del 2024 sono inferiori a quelli della stagione 2019, che è stata la più grande fino ad ora”.

‹ adv ›

Notevole il dinamismo sullenuove varietà di prodotto.

„L’industria dell’uva da tavola in India ha avuto successo grazie all’introduzione delle varietà di Grapa, Bloom Fresh, Itum e Sun World.

Attualmente le varietà più coltivate sono la Red Selection di Grapa, l’Allison, Timco e Ivory di Bloom Fresh e molte altre di Itum e Sun World che si stanno sviluppando velocemente e si uniranno presto a questo percorso”.

In crescita i prezzi nel mercato interno.

„Il mercato indiano, essendo un mercato importante, può offrire un buon prezzo alle varietà in arrivo. La selezione Red piantata da Sahyadri Farms ha raggiunto un mercato interno di 3,5 dollari al kg franco azienda agricola, quando il mercato delle varietà tradizionali si muoveva a 60 centesimi di dollaro al chilogrammo”.

Infine una previsione.

„Con le nuove varietà e la lunga finestra temporale, l’India è la nuova tigre sul mercato mondiale”.

Macfrut Table Grape Symposium

Tutto il mondo dell’uva da tavola si ritrova a Macfrut in una tre giorni (8-10 maggio 2024) che fa incontrare l’intera filiera: top player, operatori del mercato, università, agronomi, tecnici del settore. Protagonista l’uva da tavola, prodotto simbolo della 41esima edizione di Macfrut, con la Puglia, principale produttore in Italia, Regione partner della Fiera.

Tre gli eventi del Simposio:

  • il Macfrut Table Grape Symposium nella prima giornata con esperti da tutto il mondo (8 maggio); 
  • Macfrut Table Grape Global Players sui trend di mercato e l’andamento della produzione (giovedì 9 maggio); 
  • Table grape in the field con visite tecniche in un campo prova allestito all’interno della fiera (venerdì 10 maggio).
  • Il Simposio è coordinato da Bruno Mezzetti dell’Università Politecnica delle Marche.
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti