mercoledì, 22 Maggio, 2024
HomeAgroEcoControllo dell’afide grigrio (Dysaphis plantaginea) in melicoltura biologica

Controllo dell’afide grigrio (Dysaphis plantaginea) in melicoltura biologica

L’afide grigio del melo può causare perdite di produzione fino al 95%. I danni sono causati dalla paralisi della crescita delle gemme e dei frutti (figura 1) e dall’elevata produzione di melata, che può provocare la comparsa di fumaggini.

‹ adv ›

I metodi di gestione più efficaci in melicoltura biologica sono le misure agronomiche preventive e il controllo diretto con prodotti a base di estratti di Neem (Azadirachta indica) (Figure 2-3). Vengono fornite misure preventive e strategie di difesa contro l’afide grigio.

Raccomandazioni pratiche

• Impiegare una concimazione azotata equilibrata.
• Rimozione meccanica dei germogli colpiti (tramite potatura).
• Promuovere l’incremento della biodiversità funzionale (antagonisti naturali) 4 attraverso la semina di strisce fiorali nelle interfile3 e la manutenzione attiva delle siepi (figura 6).

Tra gli antagonisti naturali utili vi sono :
• Coleotteri coccinellidi (predatori): Adalia bipunctata, Coccinella septempunctata e C. decempunctata.
• Neurotteri Chrysopidae: Chrysoperla carnea (predatori allo stadio larvale).
• Ditteri Cecidomyiidae: Aphidoletes aphidimyza (predatori allo stadio larvale).
• Ditteri Syrphidae: allo stadio larvale sono ottimi predatori.
• Monitoraggio degli afidi dalla fase di gemma rosa fino allo sviluppo del frutto (dimensione del frutto fino a 10 mm).

Controllo diretto con Neem1
• A causa delle molteplici generazioni e della rapida riproduzione di questi afidi, è necessario un trattamento tempestivo.
• Se durante il monitoraggio vengono individuate le fondatrici in campo, è necessario intervenire con trattamenti1.
• Il primo trattamento con prodotti a base di estratti di Neem deve essere effettuato intorno allo stadio di „bottoni rosa” (Figure 4-5). A seconda dello sviluppo degli afidi, si consiglia di dividere i trattamenti e di applicare un secondo trattamento alla fine della fioritura1.

‹ adv ›

Ulteriori letture:

• Lösch, R., Kelderer, M., Meyer, E. 1998. Die Bekämpfung der Mehligen Apfelblattlaus mit Niem-Produkten. Obstbau. Weinbau 35(9), 282-283.
• Check the Organic Farm Knowledge platform for more practical recommendations.

Weblinks:

  1. Adolphi, C., Oeser, N. 2022. Practice abstract: Rosy apple aphid: Direct control with Neem in organic orchards. FÖKO. BIOFRUITNET.
  2. Piotrowski, W., Tartanus, M. 2022. Practice abstract: Agronomical practices to reduce the risk of rosy apple aphid (Dysaphis plantaginea) occurrence in organic fruit production. InHort. BIOFRUITNET.
  3. Lindhard Pedersen, H., Bojesen, M. 2022. Practice abstract: Prevent infestation using flower strips. Hortiadvice. BIOFRUITNET.
  4. Adolphi, C., Oeser, N. 2022. Practice abstract: Rosy apple aphid Rosy apple aphid: Promote natural antagonists against the rosy apple aphid. FÖKO. BIOFRUITNET.

Autori: Alfredo Mora Vargas, Markus Kelderer.

Biofruitnet
Biofruitnethttps://biofruitnet.eu
BIOFRUITNET immagina un futuro in cui la produzione di frutta biologica nell'UE sia facile da realizzare, redditizia e sostenibile a lungo termine.
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti