domenica, 25 Febbraio, 2024
HomeNotiziePesca. Lollobrigida: Governo Meloni non disposto a indebolire assetti produttivi Italia

Pesca. Lollobrigida: Governo Meloni non disposto a indebolire assetti produttivi Italia

„Il pescatore italiano garantisce qualità, il pesce italiano pescato nel nostro mare è eccellenza”.

Così il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida al porto di San Benedetto del Tronto, dove questa mattina ha partecipato alla manifestazione dei pescatori contro le nuove politiche europee per il comparto, insieme al sottosegretario al Mef Lucia Albano, al senatore e commissario alla Ricostruzione e Sisma 2016, Guido Castelli, ai presidenti della Regione Marche Francesco Acquaroli e di Coldiretti Ettore Prandini, che ha promosso l’iniziativa.

„All’estero come in Italia sosteniamo le ragioni dei nostri pescatori che, insieme agli agricoltori, sono i primi ambientalisti della Nazione. Stiamo lavorando per rappresentare le istanze dell’economia italiana e far riflettere sulle criticità emerse negli ultimi anni di fronte a uno schema che vede tutelare il modello di pesca dell’Europa del Nord e mettere in discussione quello praticato nel Mediterraneo”, ha aggiunto il ministro.

„Il Governo Meloni non è disposto a indebolire gli interessi dei nostri assetti produttivi e sacrificare un mondo che rappresenta una cultura e una produzione di qualità. Sul piano internazionale stiamo sollevando questioni che vedono sempre più Stati convergere sull’idea che la sovranità alimentare europea è sempre più necessaria e che non ci si può affidare, come avvenuto in passato, a filiere instabili”, ha sottolineato Lollobrigida.

„Intendiamo garantire la sostenibilità ambientale insieme a quella economica. Questo può avvenire anche attraverso l’innovazione e la ricerca, garantendo mezzi e sostegni per incentivare, ad esempio, l’utilizzo di motori a minor impatto ambientale”, ha spiegato il ministro Lollobrigida che nel corso ha visitato la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto e ha ringraziato gli uomini e le donne della Guardia Costiera, „che ogni giorno lavorano a tutela della biodiversità del nostro mare, dei cittadini e della nostra Nazione, punto di riferimento mondiale della qualità”.

Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti