domenica, 14 Aprile, 2024
HomeNotizieLa Polonia accusa il commissario europeo Wojciechowski per le proteste degli agricoltori

La Polonia accusa il commissario europeo Wojciechowski per le proteste degli agricoltori

Il commissario europeo all’agricoltura Janusz Wojciechowski sarebbe responsabile dei problemi che hanno portato alle proteste degli agricoltori in Polonia.

‹ adv ›

Lo ha dichiarato l’ufficio del primo ministro Donald Tusk in risposta a una lettera che il funzionario europeo ha inviato al primo ministro, aggiungendo che dovrebbe “andare avanti con il suo lavoro”.

Mentre il governo di Tusk cerca di venire a patti con gli agricoltori in protesta e di soddisfare le loro richieste, il partito al governo e l’opposizione puntano il dito contro Wojciechowski, accusato di non aver difeso gli interessi degli agricoltori in seno alla Commissione europea.

Allo stesso tempo, Wojciechowski ha inviato una lettera a Tusk sugli aiuti di Stato nel settore agricolo, chiedendo che il Consiglio europeo di questa settimana proroghi il meccanismo che consente agli Stati membri di sostenere finanziariamente gli agricoltori oltre il giugno 2024, introdotto dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

La lettera è stata commentata da Jan Grabiec, capo dell’ufficio del primo ministro.

„Wojciechowski dovrebbe fare il suo lavoro invece di appellarsi (a Tusk)”, ha detto Grabiec.

„La maggior parte dei problemi degli agricoltori polacchi sono il risultato delle sue attività”.

‹ adv ›

Nel 2022, la Commissione europea ha adottato un quadro temporaneo di crisi per consentire ai Paesi dell’UE di sostenere le loro economie compensando le aziende e gli altri imprenditori, compresi gli agricoltori, per i danni direttamente collegati alle circostanze eccezionali della guerra in Ucraina.

Mentre il governo di Tusk e il partito di opposizione Diritto e Giustizia (PiS), che ha nominato Wojciechowski commissario nel 2019, condividono una visione negativa del suo lavoro, gli agricoltori in genere lo difendono.

„Penso che Wojciechowski sostenga attivamente gli interessi degli agricoltori polacchi ed europei”, ha dichiarato a Euractiv Jerzy Wierzbicki dell’Unione polacca degli allevatori e dei coltivatori di bovini da carne.

„Le accuse rivolte al commissario Janusz Wojciechowski sono del tutto fuori luogo e ingiuste. Il suo obiettivo è adattare la Politica agricola comune alla struttura dell’agricoltura dell’UE”, ha dichiarato Andrzej Danielak dell’Unione polacca degli allevatori e produttori di pollame.

„Cerca di garantire che le aziende agricole dell’UE possano continuare a produrre cibo e che gli agricoltori possano guadagnarsi da vivere senza diventare disoccupati. Sono azioni per le quali il commissario Wojciechowski dovrebbe essere lodato”, ha dichiarato Danielak a Euractiv.

Piotr Maciej Kaczyński, esperto di UE presso la Fondazione Geremek, non è d’accordo e definisce Wojciechowski „una parodia di commissario”.

„Se rimanesse alla Commissione fino alla fine del suo mandato, non avrebbe molta importanza”, ha dichiarato Kaczyński a Euractiv.

Fonte dell'articoloeuractiv.it
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti