sabato, 15 Giugno, 2024
HomeNotizieLa Commissione europea celebra i vincitori della terza edizione del premio dell'UE...

La Commissione europea celebra i vincitori della terza edizione del premio dell’UE per la sicurezza dei prodotti

Oggi la Commissione europea ha annunciato i vincitori del premio dell’UE per la sicurezza dei prodotti 2023. Il premio vuole essere uno sprone e un omaggio per le iniziative imprenditoriali e le ricerche innovative che migliorano la sicurezza dei consumatori al di là degli obblighi di legge. Sei iniziative imprenditoriali e quattro progetti di ricerca sono stati ricompensati per il loro eccezionale contributo alla sicurezza dei consumatori.

‹ adv ›

L’edizione di quest’anno ha invitato a partecipare PMI e grandi imprese, ricercatori all’inizio della carriera ed esperti. Il concorso per le imprese si è incentrato su iniziative che migliorano la sicurezza dei giovani. Sono stati inoltre invitati a candidarsi i ricercatori di qualsiasi disciplina il cui lavoro contribuisca a migliorare la sicurezza dei prodotti.

I vincitori del premio per la sicurezza dei prodotti 2023 sono:

PMI

  • MEDAGLIA D’ORO: PUKY (Germania), per la sua mountain bike Eightshot progettata specificamente per garantire la sicurezza degli adolescenti;
  • MEDAGLIA D’ARGENTO: Onanoff (Paesi Bassi), per il suo innovativo StoryPhones, che offre un intrattenimento alternativo agli schermi e più sano;
  • MEDAGLIA DI BRONZO: TerrainQ Solutions (Germania), per il suo algoritmo Cart Guard, che consente ai consumatori di individuare le offerte sicure quando fanno acquisti online.

Grandi imprese

  • MEDAGLIA D’ORO: VARTA (Germania), per le numerose caratteristiche di sicurezza delle sue batterie ricaricabili, che tengono conto del possibile uso improprio dei prodotti;
  • MEDAGLIA D’ARGENTO: Essity (Svezia) per le sue mutandine mestruali per adolescenti, che combinano efficacemente sostenibilità e sicurezza;
  • MEDAGLIA DI BRONZO: Mega (Grecia) per i suoi assorbenti innovativi EveryDay e per le sue campagne educative originali.

Ricercatori a inizio carriera

  • MEDAGLIA D’ORO: Eduard Fosch-Villaronga e Hadassah Drukarch per la loro ricerca innovativa sulla diversità nella progettazione dei robot, nei banchi di prova e nella standardizzazione della sicurezza.

Ricercatori senior

  • MEDAGLIA D’ORO: Frederik Dikkers, Tjark Ebels, Frans Ooms e Marnix Wagemaker per la loro invenzione brevettata di batterie a bottone autoestinguenti;
  • MEDAGLIA D’ARGENTO (ex aequo): Max Fuchs, Amit Jadhav, Advaith Jaishankar, Caroline Cauffman e Gerasimos Spanakis, e Andreas Stöckl, Anna Maschek, Robert Bauer e Johanna Trauner-Karner per la loro ricerca sull’individuazione di questioni relative alla sicurezza dei prodotti sulla base delle recensioni online dei consumatori (cfr. qui e qui).

Contesto

Ogni due anni il premio dell’UE per la sicurezza dei prodotti promuove iniziative imprenditoriali innovative che fanno qualcosa in più per i consumatori, aumentando così il livello di protezione in tutta Europa. Nel 2023, per la terza edizione, il premio è stato conferito anche a ricercatori che si occupano di sicurezza dei prodotti di consumo.

Il concorso era aperto a imprese e ricercatori degli Stati membri dell’UE, e dell’Islanda, del Liechtenstein e della Norvegia. Si sono candidati piccole e grandi imprese e ricercatori provenienti da 12 paesi europei. A seguito di un esame preliminare, una giuria composta da esperti in materia di politica e sicurezza ha selezionato i finalisti di ciascuna categoria. I finalisti sono poi stati esaminati in base ai criteri riconosciuti a livello internazionale in materia di responsabilità sociale delle imprese. 

‹ adv ›

Il premio offre ai vincitori un ampio riconoscimento, attribuendo loro il ruolo di campioni della sicurezza dei prodotti. Le imprese vincitrici possono utilizzare il logo del premio nelle loro attività promozionali. I ricercatori avranno l’opportunità di presentare il loro lavoro in occasione della Settimana internazionale della sicurezza dei prodotti.

Fonte dell'articoloec.europa.eu
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti