giovedì, 9 Febbraio, 2023
HomeNotizieIl ministro Lollobrigida incontra gli ordini professionali di scienze agrarie

Il ministro Lollobrigida incontra gli ordini professionali di scienze agrarie

Nella mattinata di oggi si è svolto presso il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste un incontro tra il ministro Lollobrigida e l’associazione „Professioni Italiane”, che raggruppa i Consigli Nazionali degli Ordini, Collegi e Federazioni aderenti al Comitato Unitario Professioni ed alla Rete Professioni Tecniche, alla presenza dell’onorevole Marta Schifone, Capo dipartimento di Fratelli d’Italia per le libere professioni.

Al centro dell’incontro a cui erano presenti i rappresentanti dei Dottori agronomi e forestali, dei Periti agrari, dei Tecnologi alimentari e degli Agrotecnici, un focus sul  mondo delle professioni tecniche e sul loro coinvolgimento nella definizione delle politiche di sviluppo del settore agroalimentare e dei territori, con supporto tecnico all’attività del Masaf.

Il ministro Lollobrigida ha ribadito l’importanza del ruolo svolto dai soggetti presenti all’incontro e l’opportunità di attivare tutte le necessarie sinergie per un’azione quanto più partecipata e coordinata in ambito agricolo e agroalimentare, nell’ottica di una sussidiarietà che assume così una portata centrale.

Il titolare del Masaf ha sottolineato ancora una volta il valore strategico della collaborazione dei diversi dicasteri coinvolti sui dossier di comune competenza, anche nella direzione di un maggiore coinvolgimento degli Enti incontrati oggi. 

“È nostra precisa volontà – ha affermato il ministro Lollobrigida – coltivare con interlocutori come quelli ricevuti oggi al Masaf una relazione continua, anche per dare sempre più forza alle filiere nazionali. Questo dialogo permanente ci porterà a coinvolgere ancora di più questi ordini professionali, continuando nel solco del cambio di paradigma che abbiamo impresso alle politiche portate avanti dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste”, ha concluso il ministro.

Devi leggere
‹ adv ›spot_img
Articoli recenti