domenica, 14 Aprile, 2024
HomeNotizieGli agricoltori portoghesi: le proteste a Bruxelles sono inutili se le regole...

Gli agricoltori portoghesi: le proteste a Bruxelles sono inutili se le regole dell’UE non cambiano

Le proteste degli agricoltori a Bruxelles non hanno alcun significato se gli eurodeputati non daranno seguito a modifiche concrete della regolamentazione comunitaria, ha dichiarato Luís Mira, segretario generale della Confederazione degli agricoltori portoghesi, in risposta al discorso della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che ha esposto una „serie di intenzioni”.

‹ adv ›

Lunedì, i ministri dell’Agricoltura dell’UE si sono riuniti al suono di petardi ininterrotti, mentre i manifestanti appiccavano falò davanti al perimetro di sicurezza allestito dalla polizia per bloccare l’avanzata delle migliaia di agricoltori verso l’edificio in cui si riunivano i ministri dell’Agricoltura dell’UE.

„È una dimostrazione di forza. È proprio perché non ci siano dubbi sulla determinazione degli agricoltori e sulla necessità di cambiare le regole della Politica agricola comune [PAC]”, ha dichiarato a Lusa Luís Mira, che fa parte della delegazione che partecipa alle proteste.

La von der Leyen ha „annunciato una serie di intenzioni” che „devono essere inserite nei regolamenti dell’UE”, ha aggiunto Mira.

„Finché [i regolamenti dell’UE] non saranno modificati, nulla di tutto ciò avrà un effetto pratico. Quello che gli agricoltori di tutta Europa dicono qui oggi è che è necessario mettere in pratica quello che è stato il discorso politico”, ha aggiunto.

Il segretario generale della federazione ha chiesto che tutti i cambiamenti proposti durante la riunione dei ministri dell’Agricoltura dell’UE siano approvati e modificati nella legislazione nazionale di ogni Stato membro.

‹ adv ›

La maggior parte degli incontri programmati sono stati cancellati a causa degli scontri tra gli agricoltori e le forze di sicurezza fuori dall’edificio del Consiglio dell’UE.

Solo i ministri dell’Agricoltura stanno continuando a discutere le nuove misure proposte.

Fonte dell'articoloeuractiv.it
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti