mercoledì, 22 Maggio, 2024
HomeNotizieColdiretti, contro il caldo docce per le mucche ma -15% di latte

Coldiretti, contro il caldo docce per le mucche ma -15% di latte

Con il grande caldo a soffrire sono anche gli animali con le mucche che per lo stress da afa stanno producendo fino al 15% di latte in meno, nonostante doccette e ventilatori accesi per rinfrescare le stalle.

‹ adv ›

È l’allarme lanciato dalla Coldiretti in riferimento all’ondata di calore sull’Italia.

„Per le mucche – sottolinea – il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi, oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte”.

Scattate dunque le contromisure anti-afa nelle stalle dove gli abbeveratoi lavorano a pieno ritmo perché ogni singolo animale è arrivato a bere con le alte temperature fino a 140 litri di acqua al giorno contro i 70 dei periodi meno caldi. Sono entrati in funzione anche ventilatori e doccette refrigeranti per sopportare meglio la calura e i pasti vengono dati un po’ per volta per aiutare le mucche a nutrirsi al meglio senza appesantirsi.

„Al calo delle produzioni di latte – continua la Coldiretti – si aggiungono anche i maggiori consumi di energia ed acqua”.


Ma se da un lato le stalle sono ko per il caldo, dall’altro è boom, secondo una analisi Coldiretti/Ixè, del turismo enogastronomico. Un italiano su due, infatti, sceglie malghe, agriturismi, cantine e frantoi e mercati agricoli come meta delle vacanze, per acquistare prodotti locali a chilometri zero, ottimizzare il rapporto prezzo/qualità e portarsi a casa un pezzo di storia della tradizione italiana a tavola.

Dai dati elaborati emerge che tra coloro che acquistano direttamente dagli agricoltori, il 36% spende non più di 10 euro a persona, il 45% tra i 10 ed i 30 euro per persona, mentre un 11% si spinge oltre i 30 euro.

Fonte dell'articoloansa.it
Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti