domenica, 14 Aprile, 2024
HomeNotizieBayer testa un esclusivo strumento di intelligenza artificiale generativa per l'agricoltura

Bayer testa un esclusivo strumento di intelligenza artificiale generativa per l’agricoltura

Bayer ha annunciato il pilotaggio di un sistema esperto GenAI per portare benefici agli agricoltori e agli agronomi di livello superiore nel loro lavoro quotidiano.

‹ adv ›

L’azienda ha utilizzato dati agronomici proprietari per addestrare un grande modello linguistico (LLM) con anni di dati interni, informazioni da migliaia di test nella sua vasta rete di test e secoli di esperienza aggregata dagli agronomi Bayer di tutto il mondo.

Il risultato è un sistema esperto che risponde rapidamente e con precisione a domande relative all’agronomia, alla gestione delle aziende agricole e ai prodotti agricoli Bayer. Invece di un processo che richiede molto tempo, il sistema intuitivo risponde al linguaggio naturale e può generare informazioni specialistiche in pochi secondi.

Validato dagli agronomi, il progetto pilota sta già sbloccando la produttività dei team Bayer negli Stati Uniti, superando significativamente le prestazioni dei LLM generici che attualmente servono il mercato agricolo.

Il vantaggio futuro rispetto alla realtà attuale: Un agricoltore pone al suo consulente agronomico una serie di domande dettagliate sulle caratteristiche di un prodotto, sulla performance in condizioni specifiche e sui tassi di applicazione.

‹ adv ›

Oggi, il consulente cerca materiali online, invia messaggi di testo ai colleghi, raccoglie informazioni da molteplici fonti e compila una risposta, mentre l’agricoltore attende ore o giorni per ottenere le informazioni di cui ha urgentemente bisogno.

Il sistema esperto GenAI di Bayer sta cambiando le regole del gioco, rendendo le informazioni migliori più rapidamente e facilmente disponibili.

„Il nostro sistema GenAI unico ha il potenziale per servire gli agronomi e portare benefici agli agricoltori di tutto il mondo, avanzando ulteriormente l’AI come tecnologia indispensabile per l’agricoltura.

Continueremo a utilizzare l’AI tradizionale per sviluppare prodotti migliori e ci impegniamo anche a sfruttare la nuova tecnologia GenAI in un modo ponderato che aumenti e supporti gli esperti competenti in tutta l’industria, portando valore agli agricoltori e a coloro che li servono,” ha dichiarato Amanda McClerren, CIO e capo del reparto di trasformazione digitale e tecnologia dell’informazione della divisione Crop Science di Bayer.

Sviluppato in collaborazione con Microsoft come partner tecnologico principale e con Ernst & Young (EY) come partner industriale, Bayer sta esplorando modi per integrare il sistema GenAI esperto nelle sue offerte digitali, e l’azienda prevede ampie opportunità di collaborazione con altre offerte e partner nel settore agricolo.

Concepito come una capacità globale, lo strumento porterà benefici in futuro a milioni di piccoli agricoltori, democratizzando l’accesso a consulenze agronomiche e informazioni sui prodotti essenziali per nutrire le comunità e migliorare la sicurezza alimentare globale.

Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti