sabato, 2 Dicembre, 2023
HomeNotizieAbruzzo, 6 milioni per il bando ristrutturazione dei vigneti

Abruzzo, 6 milioni per il bando ristrutturazione dei vigneti

A disposizione fino a 22mila euro ad ettaro per migliorare gli impianti viticoli. Scadenza il 31 marzo 2023, all’interno il link al bando.

‹ adv ›

L’Abruzzo punta sul miglioramento degli impianti viticoli regionali, mettendo a disposizione 6.331.121 euro per gli interventi di ristrutturazione e riconversione  dei vigneti previsti dall’Ocm vino per la campagna 2023-2024.

E fino a fine marzo sarà possibile fare domanda per richiedere i contributi per la realizzazione degli interventi di miglioramento.

L’obiettivo è quello di rendere più efficiente e competitiva la viticoltura abruzzese, migliorando gli impianti e gestirli in maniera più razionale e per ottenere produzioni più orientate al mercato.

La domanda di contributo può essere fatta dagli agricoltori, sia singoli che associati, ma anche da persone giuridiche ed enti che conducano una superficie vitata di almeno 0,5 ettari o di almeno 0,3 ettari per quelle aziende che hanno in totale meno di 1 ettaro di vigneto.

‹ adv ›

Il bando offre un contributo del 50% delle spese sostenute per gli interventi di miglioramento e una indennità del 100% per i mancati redditi.

In particolare i contributi potranno essere usati per reimpiantare il vigneto o per la sua riconversione varietale, anche tramite sovrainnesto, o per garantire sesti di impianto e forme di allevamento che migliorino la gestione tecnica e agronomica.

Il contributo massimo previsto è di 16 mila euro ad ettaro, aumentabile a 22 mila euro ad ettaro, in zone ad alta valenza ambientale e paesaggistica ad altitudini superiori ai 500 metri sul livello del mare, esclusi gli altopiani.

Per il mancato reddito invece il contributo massimo è di 3mila euro ad ettaro nel caso di estirpazione e reimpianto e di 1500 euro ad ettaro nel caso del sovrainnesto. In ogni caso il massimale di 16 mila e di 22 mila euro ad ettaro comprende anche gli indennizzi per i mancati redditi.

Le domande di contributo devono essere inviate ad Agea tramite il portale Sian entro il 31 marzo 2023. Per altri dettagli e informazioni si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando.

Devi leggere
‹ adv ›
Articoli recenti