mercoledì, 5 Ottobre, 2022
HomeArticoloBuoni vicini Quali colture possiamo piantare accanto alle patate per ottenere buoni...

Buoni vicini Quali colture possiamo piantare accanto alle patate per ottenere buoni raccolti

Oltre alle misure agrotecniche necessarie, la patata può avere “vicini” che la aiutano a crescere, ma anche vicini infruttuosi che ne ostacolano la crescita. Pertanto, quando si sceglie cosa piantare accanto alla patata, è necessario considerare sia gli effetti negativi che quelli positivi.

Cosa si può piantare accanto alla patata e cosa la danneggia?

La scelta giusta dei vicini migliora la resa di entrambe le colture vicine.

Una piantagione ben studiata non solo migliorerà la qualità delle patate, ma farà risparmiare spazio, renderà la piantagione più compatta e l’appezzamento sarà utilizzato in modo più efficiente.

Quando si sceglie un appezzamento di patate, si devono considerare i seguenti parametri:

  • Illuminazione del sito – se l’appezzamento è al sole, parzialmente o completamente in ombra;
  • livello di acidità del suolo: può essere acido, alcalino o normale;
  • caratteristiche del terreno – il terreno può essere sabbioso, sabbioso-limoso, argilloso, ecc;
  • la necessità di irrigazione o concimazione delle piante vicine.

Tutti questi aspetti devono essere presi in considerazione. E, naturalmente, conoscere la compatibilità delle diverse colture

È assolutamente sconsigliato piantare patate con piante della stessa famiglia di solanacee. Questo include peperoni, pomodori, melanzane, che hanno malattie e parassiti comuni:

In particolare, si tratta di parassiti come il coleottero della patata, il pidocchio verde delle solanacee, il pidocchio verde del pesco, il nematode del fusto e del tubero della patata, il nematode dorato, i tarli, il coleottero di maggio (larve che attaccano le radici), le lumache e altri ancora.

Ma ci sono anche malattie come l’alternariosi, la rizoctoniosi, il marciume e la cocciniglia. Trattare una singola specie attaccata è meno dannoso che trattare diverse colture vicine che potrebbero essere colpite dalla diffusione della malattia.

In un piccolo appezzamento dove non c’è spazio aggiuntivo per la coltivazione separata degli ortaggi di questa famiglia, si consiglia di separare le piante con piante che possono respingere, ad esempio, i parassiti con i loro aromi.

Ad esempio, la coltivazione di coleotteri avversari del Colorado come le calendule o le tarme zingare. Il mais alto e i semi di mucca possono anche diventare una sorta di scudo contro gli insetti nocivi.

Il secondo vicino indesiderato è la fragola. Se si piantano patate accanto a fragole, durante la stagione delle piogge la fragola diventa un focolaio di marciume grigio (questa coltura è estremamente sensibile a questa malattia), che può diffondersi alle piante di patate. Hanno anche un nemico: il nematode, che colpisce sia le patate che le fragole.

Non è consigliabile piantare le patate accanto ai girasoli, poiché quest’ultima coltura consuma molte sostanze nutritive. È quindi possibile coltivare accanto ai girasoli solo se si applica al terreno una quantità sufficiente di fertilizzante organico.

Le patate non possono essere coltivate in consociazione con i girasoli; se è necessario combinare queste colture, i semi oleosi possono essere piantati solo in direzione nord-sud, in modo che le piante alte non facciano ombra alla coltura delle patate.

Cos’altro cresce male insieme alle patate? Anche la collocazione di parcelle di patate accanto a ribes, lamponi e olivello spinoso non ha avuto successo. Anche il sedano e il prezzemolo non sono adatti.

Determinando cosa può essere piantato accanto alle patate, molti scelgono il cetriolo come vicino per la patata. Non è un buon quartiere in primo luogo, perché questo ortaggio dovrebbe essere piantato in un punto luminoso.

In secondo luogo, (tale quartiere non ha divieti diretti. Le piante in realtà non si danneggiano a vicenda), tuttavia patata, cetriolo e zucca hanno una malattia comune: la phytophthora.

Inoltre, il cetriolo è il più gravemente colpito se riceve questa malattia dalle patate. La letteratura contiene spesso il divieto di mettere zucchine e cetrioli accanto alle patate. Ma cosa fare se non c’è un altro posto?

Non è consigliabile piantare il cetriolo, che per sua natura è soggetto a malattie, in piena terra; è meglio costruire un piccolo appezzamento di archi di legno o metallo e fogli di alluminio.

Nei giorni in cui non piove, lo spazio può essere aperto per esporre le piante alla luce e all’aria, mentre di notte vanno protette dalla pioggia e dalla rugiada coprendo il terreno con una pellicola.

Nelle immediate vicinanze, è necessario trattare con cura la patata contro i parassiti, in modo che i pesticidi non raggiungano le piante di cetriolo.

La Phytophthora non colpisce i frutti se, al momento della fioritura della zucca, si mette sotto ogni frutto una pacciamatura che escluda il contatto con il terreno umido.

Quali piante possono essere piantate accanto alle patate

Si possono piantare tranquillamente tutti i tipi di crucifere. Questi ultimi includono cavoli, ravanelli.

Il cavolo, che in genere è neutro rispetto alle patate, può risentire di una luce insufficiente e, se piantato troppo densamente, può essere colpito da blackleg.

Non è auspicabile piantare carote tra le file di patate, che in genere sono ottimi vicini per le patate. Lo stesso si può dire di altre colture di radici, in particolare della barbabietola rossa.

Tutte le colture aromatiche e le erbe sono ottime da piantare accanto alle patate. Il lime, il basilico e il coriandolo respingono alcuni parassiti con il loro odore pronunciato.

Allo stesso tempo, non è necessario piantarli in un appezzamento separato: le piante verdi e quelle di spezie crescono bene tra le file. Per lo stesso motivo, è possibile alternare le file di patate con cipolle e aglio, oltre a piantarle lungo il perimetro della piantagione.

A parte, vale la pena di menzionare il rapporto delle patate con le piante laterali. La senape è migliore di altri siderati in questo ruolo: grazie alle secrezioni del suo apparato radicale, aiuta a disinfettare il terreno non solo sotto di essa, ma anche intorno.

Può essere seminata tra le patate, ma deve essere tagliata non appena la pianta raggiunge l’altezza della patata. Le radici che rimangono nel terreno, decomponendosi, diventano un buon fertilizzante. Un altro buon vicino possono essere i frutti di bosco.

Questa famiglia comprende piselli, piselli e fagioli, che migliorano il terreno apportando azoto. A proposito, le loro radici hanno un odore particolare che il coleottero del Colorado non tollera, ma anche le larve del coleottero del fuoco.

Ma se i fagioli possono essere piantati, senza dubbio anche tra le file e accanto alla patata, allora piantate il fagiolo lungo il bordo della fila, poiché può ridurre significativamente le caratteristiche gustative della patata, nella lotta per i nutrienti che hanno maggiori capacità di estrazione.

I piselli matureranno durante il periodo di trattamento del coleottero del Colorado e i prodotti chimici non devono finire sui piselli in fase di maturazione.

Pertanto, se le patate sono protette senza sostanze chimiche, cioè senza pesticidi, è possibile seminare i piselli. In questo caso, le file di piselli devono essere posizionate in modo da non mettere in ombra la patata, cioè da nord a sud.

È importante conoscere e osservare le caratteristiche di ogni coltura e posizionarle in modo tale che le colture vicine non vengano danneggiate ma ne traggano beneficio.

Devi leggere
‹ adv ›spot_img
Articoli recenti